Il testo descrittivo: un percorso fra i cinque sensi

Iniziamo un nuovo percorso per allenarci nella costruzione di un testo descrittivo. Prendi il quaderno e scrivi in alto il titolo ‘TESTO DESCRITTIVO’.

Nel quaderno, sotto il titolo riporterai la parte teorica delle varie tappe e le soluzioni degli esercizi

PRIMA TAPPA: Perché si descrive?

Il testo descrittivo può avere scopo

  • informativo ( per fornire delle conoscenze su qualcosa, qualcuno e qualche luogo – notizie, enciclopedie, saggi….)
  • espressivo (per suscitare emozioni durante una narrazione)
  • persuasivo (pubblicità di vario tipo, turistica e di ogni oggetto o esperienza da promuovere)

Cerca di abbinare i tre testi sottostanti ai tre scopi citati sopra:

  1. 1192 isolotti che affiorano dalla laguna turchese,acque limpide che lambiscono spiagge bianchissime, scenari marini di indimenticabile bellezza, uno stupefacente habitat naturale dove pesci dai colori sgargianti guizzano veloci tra madrepore. Queste sono le Maldive, le isole di corallo.
  2. Nelle belle giornate d’estate, vedo avanzare i raggi lungo la parete bianca, man mano che s’alza il sole: gli olmi che stanno davanti alla mia finestra li rifrangono in mille modi e li fanno ondeggiare sul mio letto color di rosa e bianco, che diffonde dappertutto una luce incantevole nata dal loro riverbero.
  3. La chitarra è uno strumento musicale a corde pizzicate costituito da una cassa armonica a forma di 8, con fondo piatto e un foro circolare nella parte superiore e da un lungo manico munito di sbarrette trasversali, i tasti, che facilitano all’esecutore l’intonazione. Le corde (di minugia, lino, seta, nylon o metallo) sono 6.

SECONDA TAPPA: in che modo si può descrivere?

  • Oggettivo: quando si descrive una persona, un ambiente oppure un oggetto in modo neutro,il più possibile fedele alla realtà e valido per tutti.
  • Soggettivo: quando si descrive una persona, un ambiente oppure un oggetto in modo che emergano i sentimenti e le emozioni di chi scrive.

Svolgiamo assieme questo esercizio: indica nelle seguenti frasi la modalità prevalente della descrizione (soggettiva/oggettiva):

  • Qualità di suono eccellente e durata delle batterie sono le caratteristiche dei lettori CD audio portatili: un’offerta straordinaria per una calda estate di musica.
  • Che stoffa stupenda la tua camicia: cotone misto a seta. E che colori vivaci. Dove l’hai comprata?
  • Il computer ha un disco rigido di 80 giga ed un modem incorporato.
  • L’esecuzione dell’Orchestra Filarmonica di Vienna è stata magistrale come sempre: la perfezione di suoni e lo stile della direzione hanno affascinato il pubblico in sala.
  • L’uomo è un essere dotato di intelligenza e capacità di discernimento.
  • La porta socchiusa lasciava trasparire un filo di luce e il cigolio sommesso che producevano i cardini vecchi e consunti provocava un sentimento di angoscia.
  • La mia piccola tartaruga è un animaletto carino, con il guscio duro come la sua testolina: infatti fa sempre quello che vuole.
  • Il pavimento della mia camera è un parquet di colore chiaro, in legno d’acero.
  • Le dimensioni delle testuggini vanno dai 15 cm fino ai 2,4 m; la testa, gli arti e la coda sono retrattili.
  • La copertina del libro che ho acquistato è priva di illustrazioni e il titolo bianco campeggia su uno sfondo blu oltremare.

TERZA TAPPA: per guardare bisogna osservare.

Che differenza c’è tra le due attività: guardare significa rivolgere lo sguardo verso qualcuno o qualcosa, osservare invece implica un’attenzione, una cura un tempo particolari che prevedono la partecipazione di tutti i sensi.

Guardate questo video.

Proviamo a fare questa attività: qualcuno di voi sarà chiamato a chiudere gli occhi e a descrivere l’abbigliamento di un compagno o della docente, una zona dell’aula per capire se ha solo guardato o ha anche osservato….

Ed ora un esercizio per tutti.

Guardiamo per dieci secondi questa immagine poi, una volta richiusa dovete rispondere per iscritto su un foglio alle seguenti domande:

  1. Di che colore è la tenda?
  2. Cosa tiene in mano la signora?
  3. I capelli della signora sono ricci o mossi?
  4. Che uccello c’è in alto a sinistra?
  5. Cosa è disegnato sulla vestaglia della signora?
  6. Di che colore sono le sue ciabatte?

QUARTA TAPPA: parole per descrivere.

Il testo narrativo descrittivo è più completo se si usano tanti nomi e aggettivi diversi per rendere le mille sfumature che una persona, un oggetto, un luogo, una situazione possono avere per ciascuno di noi.

Questa tappa del percorso serve proprio per ampliare il nostro lessico, aggiungere nomi e aggettivi che ci permetteranno di descrivere meglio quello che ci circonda.

Prendiamo un DIZIONARIO ogni due, alcuni esercizi li svolgeremo in classe altri a casa.

NASO – odore

MANI – tatto

ORECCHIE – suono

BOCCA – gusto

OCCHI – vista

Ed ora svolgiamo online degli esercizi sul nuovo vocabolario acquisito:

TESTO DESCRITTIVO 1

TESTO DESCRITTIVO 2

Esercizio: ora assieme ai ragazzi a cui siete stati abbinati dovrete descrivere una pietanza secondo i cinque sensi. entrambi utilizzerete il gusto, perché è una cosa molto personale, mentre dovrete dividervi gli altri due sensi secondo le indicazioni dell’insegnante e fare una breve descrizione. Queste saranno poi assemblate in un documento che pubblicheremo sul nostro sito di classe.

QUINTA TAPPA: descriviamo una persona


Ora facciamo questo esercizio collettivo seguendo lo schema proposto. Dovremo descrivere in un testo collettivo la nostra bidella. Ognuno scriverà sul proprio quaderno e la prof. scriverà alla LIM. Prendiamo spunto da questo esempio preso da internet:

1.Aspetto fisico
Corporatura: normale, spalle larghe, di media statura, ben proporzionata, slanciata
Carnagione: pelle chiara,pallida, leggermente rosata sulle guance con qualche lentiggine
Capelli: lunghi fino alle spalle, mossi, ben curati , voluminosi, di colore castano scuro, grossi, morbidi.
Volto: grazioso , ovale, regolare,occhi grandi ben disegnati, di colore castano scuro,vispi, sorridenti, le labbra sono carnose rosee
Voce: calma, pacata, bassa , dolce, suadente
Mani: lunghe, ben curate, di media grandezza
Portamento: si muove con agilità, cammina con passo deciso e veloce
2.Abbigliamento
Veste sempre in modo sportivo ma molto curato e ordinato. Di solito i suoi abiti sono molto colorati con motivi floreali. Oggi indossa una gonna di colore beige, di velluto a coste, una maglia nera e un maglione grigio a torciglioni. Calza un paio di stivali di vernice colore bordeaux. Al collo porta un ciondolo a stella e un cordoncino di colore rosso benedetto dal Dalai Lama( monaco tibetano)
3.Età
Trentotto anni
4.Comportamento
Parla con tutti,pronta ad eseguire ogni compito, sempre attenta e premurosa, sorridente e gioiosa si dà da fare per aiutarci in ogni attività, paziente ci incoraggia e ci sprona a fare sempre meglio.
5.Carattere
Allegra, vivace, rispettosa, delicata, gentile, sempre disponibile con tutti.
6.Qualità e difetti
Buona, simpatica, affettuosa, affabile. Non sopporta le persone sleali e bugiarde, è intollerante con chi è maleducato, è testarda ( fa fatica a cambiare idea), è molto disordinata e troppo meticolosa. Per svolgere i propri compiti impiega tanto
tempo , più del necessario, è permalosa e se si arrabbia rimugina per molto tempo.
7.Interessi
Le piace camminare in montagna e all’aria aperta in generale. Recita in una compagnia teatrale amatoriale e segue costantemente un corso di teatro e di canto. Ama lo yoga anche se lo pratica saltuariamente. Le rimane poco tempo per
leggere e ha un cantante particolare che segue possibilmente nei suoi concerti che si chiama Bruce Springsteen.
Adora gli animali soprattutto le mucche e i gatti, le piacciono molto gli insetti e si arrabbia quando la gente non li rispetta.
8.Curiosità
Le piace salutare persone durante le passeggiate in montagna. Ascolta volentieri le persone , adora contemplare il cielo di notte e in primavera ama ascoltare il verso del rospo smeraldino.

Ora a casa utilizzando la tabella seguente dovrai descriverti e il tuo collega dell’altra classe leggendo la tua descrizione dovrà individuarti all’interno della foto di classe!

 

 

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>