Le fiabe ieri e oggi

Per prima cosa partiamo elencando tutti i titoli di fiabe che conoscete, come ad esempio:

Biancaneve, Cenerentola, Il gatto con gli stivali…

Dopo aver letto e ascoltato qualche fiaba proviamo a trovare gli elementi comuni a tutte….

Non siamo i primi ad aver fatto questo pensiero anche il signor Propp tanto tempo fa notò delle somiglianze tra le fiabe di tutto il mondo e dopo averne lette a centinaia stilò un lungo elenco di situazioni ricorrenti, di personaggi fissi e uno schema ricorrente:

Equilibrio iniziale (esordio);
Rottura dell’equilibrio iniziale (movente o complicazione);
Peripezie dell’eroe;
Ristabilimento dell’equilibrio (conclusione).

Qui invece potete vedere i personaggi e tutte le funzioni individuate da Propp:

Ruoli e funzioni di Propp tratte dal sito di scuoleasso.gov.it

Bene, ora proviamo ad ascoltare alcune fiabe classiche ed ad individuare gli elementi di Propp:

Barbablu

 

Enrichetto dal ciuffo

 

Il gatto con gli stivali

 

Il principe ranocchio

 

L’acciarino

 

Praseidimio

 

Raperonzolo

 

Undici cigni selvatici

 

Le fate

 

Ed ora tocca a te inventare.

Dopo aver ascoltato la fiaba di Cenerentola riscrivi la storia scegliendo una delle seguenti modalità:

  1. Cosa accadde dopo il matrimonio? Fu davvero tutto rose e fiori? Come fu la vita coniugale della giovane principessa?
  2. Ambientala ai giorni nostri. Chi sarebbe Cenerentola e che lavoro farebbe? Il principe sarebbe proprio di stirpre regale o solo un gran riccone? E le sorellastre? La fata vestirebbe Cenerentola all’ultima moda? E come si presenterebbe alla festa? Dai il via libera alla tua fantasia!

Cenerentola

 

In classe ora dopo aver letto le vostre fiabe proviamo a cimentarci in un’altra riscrittura: cosa accadrebbe se Cappuccetto non fosse rosso ma zozzo, oppure vecchio, largo o ancora brutto…. inventa.

 

Bene e ora alla fine del percorso ti propongo la visione di un film:

La città incantata di Hayao Miyazaki

2 thoughts on “Le fiabe ieri e oggi

  1. Gent.ma Prof. Balzani,
    sono una prof. decisamente “più inperfetta” di te, che sembra giovane, ma non lo é! Quindi sono in fase di auto aggiornamento nel favoloso mondo digitale e, navigando di notte, nel mare del web, ho incrociato i tuoi lavori! Tantissimi complimenti per tutto ciò che fai con i tuoi alunni! Grazie per condividerli anche con me! Sappi che ho attinto da te idee e soluzioni pratiche per trattare la fiaba! Ora vorrei fare la riscrittura di alcune fiabe, dopo averne terminato l’ascolto; l’idea é di dividere gli alunni in gruppetti, secondo la fiaba da riscrivere; ma sono 26! Ci proverò e poi ti farò sapere! Grazie, Francesca e un affettuoso benvenuto al piccolo Giovanni!
    Maria Teresa
    una prof. decisamente inperfetta!

    • Grazie mille, come te anche io sono una che ci prova…
      Dopo molti anni di prove ho capito che mettere bianco su nero i miei percorsi fatti in classe mi aiutava a riordinare mentalmente tutti i passaggi e ad essere più chiara in classe. Inoltre ai ragazzi piace molto lavorare in questo modo.
      Spero proprio di esserti stata utile, come tanti altri prof. online lo hanno fatto con me!
      Tra l’altro proprio grazie a questo mio blog sono entrata in contatto con altre due splendide ‘ragazze’, che insegnano rispettivamente, a Caserta e a Ghedi, ed è nata un bel lavoro di scambio tra le classi.
      Se sei curiosa ti lascio il link del nostro bog http://45alunni.blogspot.it/
      Tra l’altro chi lo sa che non possa nascere qualcosa di simile anche con te gli anni prossimi!
      Un abbraccio

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>