Le Crociate

crociate

Oggi parliamo delle Crociate, quelle guerre che occuparono gli Occidentali dal 1096 al 1270.

Queste ‘guerre’ furono in tutto sette, senza contare la ‘Crociata dei pezzenti’ e la ‘Crociata dei bambini’, due movimenti che, come si capisce già dal nome, coinvolsero una parte ben precisa della popolazione e non un esercito vero e proprio.

Partiamo guardano la puntata che il programma Atlantide su La7, ha dedicato a questo argomento:

ATLANTIDE – STORIA: LE CROCIATE

Elenchiamo di seguito quali furono le cause delle Crociate:

economiche: le repubbliche marinare di Genova, Venezia e Pisa vogliono sviluppare i loro commerci; i piccoli feudatari sperano di conquistare territori per aumentare i loro domini; molti contadini avevano bisogno di terre per garantirsi cibo a sufficienza.

religiose: Gerusalemme era la Terra Santa e quindi meta di pellegrinaggi continui. Una volta caduta in mano dei Turchi papa Urbano II chiese a tutti i cristiani d’Europa di accorrere in quei luoghi per liberarli dagli infedeli. Chi vi avesse partecipato e ucciso gli ‘invasori’ sarebbe stato considerato come un martire.

sociali: c’era bisogno di nuove terre non solo per i contadini ma anche per i figli ‘cadetti’ delle famiglie nobili, che come secondogeniti non potevano ereditare i feudi e quindi dovevano conquistarsi una posizione con le armi.

Due mappe concettuali possono aiutarti a ripassare:

CROCIATEEccone un’altra:

le crociate

e per concludere:

le-crociate-2

Hai capito dove si svolsero?

Ecco una carta per orientarti meglio:

Mappa1

Ed ora ripassiamo con Max Giusti:

BIGnomi sulle crociate

Ora che sai tutto su questo periodo puoi mettere alla prova le tue conoscenze con questi quiz:

QUIZ 1

QUIZ 2: quanto hai totalizzato?