La Favola, un percorso di riscrittura

Per iniziare ascolteremo alcune favole classiche.

Stai molto attento e cerca di annotare per ognuna le seguenti caratteristiche:

  • i protagonisti
  • il tempo in cui è ambiantata
  • cosa vuole insegnare (la morale)

Buon ascolto!

Il leone e il pavone

 

Il ragazzo che gridava al lupo

 

Il cane e l’osso

 

Ora cimentati tu nella riscrittura di un testo.

Riscrivi l’ultima favola utilizzando come prima parola ‘L’osso’

Ora per casa riscrivila usando solo il tempo presente!

Qui di seguito trovi il testo scaricabile in formato word: testo de ‘Il cane e l’osso’

 

Ora esercitiamoci ancora nella scrittura.

Guardate queste immagini e cercate di riscrivere la favola che narrano:

il-leone-e-il-topo

‘Il leone e il topo’

 

Leggiamo ora sul tuo libro la favola di Esopo: Il corvo e la volpe.

Ora riscrivila immedesimandoti nel pezzo di carne, dovrai quindi scriverla in prima persona.

Ora riscrivila con un lipogramma in P, cioè dovrai evitare tutte le parole che contengono la p.

Leggiamo infine dal tuo libro Il lupo e l’agnello. Ancora una volta sei chiamato a riscrivere la favola

  • con un lipogramma in L,
  • partendo dalla parola ‘Il fiume’,
  • e per i più temerari, in coppia o in tre, riscriverla in rima.

Nelle favole gli animali quindi mostrano caratteristiche, pregi e difetti, tutti umani. Cerchiamo assieme di scrivere  un elenco di animali abbinando loro le  caratteristiche umane che di solito gli si attribuiscono con eventuali modi di dire:

  • furbo – astuto come…. ,
  • lento come…..

In coppia o da soli prendete un animale con la sua caratteristica e cercate di scrivere una favola.

RICORDA BENE: la favola deve essere breve e spiegare, grazie ad un piccolo fatto, la caratteristica che hai abbinato all’animale. Prova ad inserire la morale esplicita.